mercoledì 26 marzo 2008

24/3-Punta rossa della Grivola-


-Valnontey-Cogne-

-Rifugio Sella-
-Punta Rossa della Grivola-
m.3630

Traversata da Valnontey m.1666, a Epinel m.1452

attraverso il rifugio Sella


Quota partenza: rifugio Sella m.2584

Quota arrivo: m.3630
Quota arrivo discesa: Epinel m.1452

Primo Giorno

Da Valnontey attraversare il ponte sul torrente omonimo ed imboccare le tracce del sentiero estivo che conduce al rifugio Vittorio Sella, ben indicato dal cartello segnaletico. Raggiunta quota 2.000 m,passare il torrente Lauson su un comodo ponte e portarsi agli alpeggi di Toule. Continuare a salire sui pendii aperti in direzione ovest sino agli alpeggi di Grand Lauson (2.495 m) e quindi al rifugio Vittorio Sella (2.588 m).

Secondo Giorno

Si parte dal rifugio tenendosi sulla destra l’ampio vallone che conduce al colle Lauson e salire l’evidente ripido canale posto al termine della parete rocciosa della Cresta del Lauson. Giunti sui piani alla base sud della Punta Rossa, svoltare a destra e portarsi in breve all’evidente colle omonimo (3.195 m). Dirigersi quindi a nord-est e con un lungo traverso abbastanza ripido, raggiungere l’ampia sella posta a metà tra il Col di Pousset e la cima vera e propria. Svoltare quindi in direzione della cima ed in breve raggiungerla lungo la cresta.

Discesa

Dalla cima scendere verso ovest passando a sinistra di uno sperone roccioso che si inabissa nel ghiacciaio del Trayo, giunti quasi sotto il colle della Nera si scende fino al ghiacciaio.
Svoltando decisamente a nord-est, se ne segue il corso dapprima sulla destra, quindi a circa 3250m ci si porta verso il centro e facendo attenzione ad alcuni crepacci trasversali, ci si sposta progressivamente verso sinistra fino a raggiungere a circa 2960m una depressione della cresta della Grivoletta.
Tolti gli sci con facile arrampicata si supera questa depressione e ci si immette nel vallone del Trayo, si scende su ampi terreni dirigendosi verso la parete rocciosa della Punta Lavincusse, si attraversa un pianoro ai piedi di questa parete quindi si attraversano alcuni dossi morenici verso destra e raggiunto l'asse del vallone si scende fino ad un dosso boscoso su cui è collocato un piccolo riparo dei guardiaparco.
Si prosegue in direzione dei casolari di Trayo 2037m ci si porta sul lato destro della valle, si attraversa una zona boscosa e si raggiunge un pendio su cui normalmente si trovano i resti di una grande valanga che scende dalle pendici nord della Punta Pousset.
Ci si cala lungo il pendio fino ad un bosco dove un evidente sentiero scende a nord-est fino al ponte che attraversa il torrenteGrand Eyvia nei pressi di Epinel.

oppure
Lungo l’itinerario di salita sino al Colle della Rossa, quindi svoltare a sinistra e proseguire in direzione nord-est il Pian Vario. Portarsi alle baite di Vermiana e quindi lungo la valle fino a Cretaz.


itinerario dal rifugio alla Punta Rossa

----------------------------------------------

lunedi di Pasquetta

ieri ci hanno raggiunto altri 4 amici di Fidenza e zone vicine
si va alla Punta Rossa della Grivola
l'intenzione è di fare la traversata fino a Epinel
attraverso il ghiacciaio del Trayo,

ma le condizioni improvvise del tempo al pomeriggio
ci fanno desistere a pochi metri dalla vetta

quindi decidiamo di scendere per il vallone del Pousset
fino agli alpeggi di Les Ors poi Eifié e infine a piedi a Epinel
dove avevamo già lasciato una macchina



Gogo e il Leo, che ci ha raggiunto domenica














altri che scendono dal colle



il Col des Rayes Noires ancora senza tracce



il traverso esposto dopo il colle della Rossa



da qua a circa 3550 dobbiamo iniziare la discesa.....peccato......




parte il Gogo....olè!
polvere anche oggi



Dallas method!!!





Leo





il Bongio



ancora Gogo






da qua la classica ravanata finale alla ricerca del sentiero



Ciao!

1 commento: